Curiosità del 07/12/2014

La ricca agricoltura brasiliana

Domenica 07/12/2014 - L'agricoltura rappresenta il perno dell'economia del Brasile, soprattutto per le esportazioni dei prodotti più ricercati come il caffè e la canna da zucchero

La risorsa naturale più importante del Brasile è il suo immenso territorio, le sue enormi aree agricole tuttavia costituiscono meno della metà della superficie totale, pur coprendo un'estensione notevole.

A loro volta, le aree coltivate rappresentano una piccola porzione di queste terre; il resto è costituito da pascoli per l'allevamento e da foreste sfruttate per la produzione di legname.

Dal 1960 al 1990, lo spazio destinato all'agricoltura è aumentato di una superficie tre volte superiore a quella dell'ltalia ed è destinato a crescere ancora.

I territori occidentali sono il teatro dei più spettacolari cambiamenti; qui hanno comprato terre gli agricoltori provenienti dalle regioni meridionali e i gruppi finanziari di San Paolo, trasformando le vaste savane, dove l'unica attività era l'allevamento dei bovini, in terreni coltivati.

Questo fenomeno è molto evidente nel Mato Grosso do Sul e attorno a Brasilia, nel Goiás, anche se la nuova struttura fondiaria non ha soffocato la tradizionale attività dell'allevamento.

In Amazzonia sta succedendo la stessa cosa: dopo il boom del caucciù che agli inizi del secolo attirò numerosi emigranti e permise il formarsi di grosse fortune, si è verificata una ripresa economica negli anni Settanta quando in questo immenso territorio è stato favorito l'insediamento dei piccoli coltivatori.

La Transamazzonica, la lunghissima strada che taglia da est a ovest la regione, e le altre vie di comunicazione hanno creato un asse di popolamento privilegiato.

I contadini brasiliani si sono stabiliti infatti in piccoli e medi appezzamenti situati lungo le nuove strade, un po' com'è successo in Canada con il tipico paesaggio agricolo dei 'rang', i poderi dalle forme regolari e squadrate allineati ai margini delle vie di comunicazione.

In Brasile però questo tipo di organizzazione agraria è poi fallito perché hanno prevalso i grandi allevamenti di bestiame, bisognosi di molto spazio, piuttosto che i poderi a conduzione familiare, che sono sorti numerosi solo in Rondonia.

L'agricoltura, sviluppatasi inizialmente nella fascia orientale del Paese, è oramai entrata in una fase di rapido cambiamento: alle culture tradizionali come il caffè, il cacao e la canna da zucchero, si sono affiancate la produzione di soia e di agrumi di cui si utilizza il succo.

L'introduzione di queste nuove culture ha provocato un radicale cambiamento del paesaggio agricolo.

Se nella metà del 19esimo secolo il caffè coltivato nelle fertili terre rosse del Paranà aveva fatto la fortuna della regione di San Paolo, negli ultimi decenni le coltivazioni di questo prodotto sono state progressivamente sostituite da quelle di canna da zucchero e di soia, quest'ultima destinata all'esportazione.

La produzione di caffè si è invece spostata a nord, nel Minas Gerais, nell'Espirito Santo e nel Nordeste, a Bahia, dove la coltivazione della canna da zucchero ha trovato nuovo impulso venendo utilizzata per la fabbricazione dell'alcol-carburante, oltre

che per la distillazione della famosa acquavite di canna, la cachaca.

Articoli Correlati

Le foreste del Brasile: Matas, Savane e Caatinga - 25/12/2014
Le grandi foreste tropicali del territorio brasiliano sopravvivono anche a brevissima distanza dei grandi centri urbani abitati
Un tempo il litorale atlantico era coperto dalle foreste tropicali, chiamate matas, oggi invece quas...Leggi tutto
L'Ambiente in Brasile, vegetazione e specie animali - 23/12/2014
Nella più vasta foresta del mondo sopravvivono rigogliosamente alcuni straordinari esempi di specie animali e vagatali
Poichè la flora è influenzata dalle caratteristiche del clima, la distribuzione delle varie specie d...Leggi tutto
Il clima in Brasile: una terra tropicale - 21/12/2014
Il celebre clima brasiliano è legato alla grande estensione del territorio, ma resta influenzato dal più tipico delle condizioni meteorologiche tropicali
Nove decimi del territorio brasiliano si trovano a latitudini tropicali. L'Amazzonia è invece carat...Leggi tutto
I grandi fiumi brasiliani - 19/12/2014
L'aspetto fluviale del territorio brasiliano è composto da tre grandi reti idrografiche: Il Rio delle Amazzoni, il Rio Sao Francisco e il Paranà
Le differenze morfologiche del territorio brasiliano si riflettono sull'andamento dei corsi fluviali...Leggi tutto
Morfologia del territorio del Brasile - 17/12/2014
Le mutazioni storico-geografiche avvenute in ere geologiche antichissime hanno inclinato i rilievi verso l'interno
I rilievi brasiliani hanno un aspetto curioso: sembrano infatti voltare le spalle all'oceano: la spi...Leggi tutto

Navigare Facile

  • santos.it - Tutte le informazioni turistiche, le notizie sia storiche che geografiche su Santos, la perla del Brasile
  • america-latina.it - Un portale dedicato all'America Latina, di cui si descrivono le caratteristiche essenziali, la geografia, il territorio, la storia e le attrazioni di maggior interesse per il turismo.
  • viaggiatore.it - Il portale dei viaggiatori con consigli sui contratti di viaggi, i pacchetti vacanza all-inclusive, le malattie più comuni fra i viaggiatori e alcune norme di comportamento per evitare il contagio.
  • viaggiosicuro.it - Il sito che offre informazioni e consigli per viaggiare sicuri in Italia e all'estero. Informazioni sulle assicurazioni di viaggio, sui voli in aereo
  • supervacanze.com - Come organizzare le vacanze stabilendo il mezzo di trasporto, dove mangiare e dove alloggiare.

 

Siti Dove Compro Passatempi Food Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio